Il progetto e il minestrone 


Avete mai sperimentato un minestrone di verdure di stagione? Un insieme di elementi e sapori, combinati dalla casualità espressa dal vostro frigorifero…Un’occasione stimolante per generare un piatto gustoso e ricco della vostra creatività, o per sacrificare a un gusto indegno ottimi ingredienti base. Ogni nostro progetto segue la stessa logica e percorre la stessa rischiosa traiettoria. In realtà noi consideriamo progetto, un insieme di attività nuove e complesse perché a noi sconosciute o poco note nel loro combinarsi, ma quanti progetti intraprendiamo nel nostro quotidiano?
Il semplice alzarsi al mattino e avviarsi nello svolgimento della giornata richiederebbe una pianificazione dettagliata a ben voler vedere. Si può pensare che il buon esito di una qualunque giornata sia dovuto alla nostra capacità di project management? Possiamo sostenere di essere tornati a casa la sera, soddisfatti per la totale coerenza di ciò che ci è accaduto con quanto avevamo preordinato? Oppure possiamo raccontarci, per esperienza, quanto abbiamo faticato e gustato la scoperta di un fattore sconosciuto, il risolvere un accidentale contrattempo, l'ordinare un imprevedibile cambio di programma. I grandi progetti sono più semplici del progetto di un singolo giorno, più entusiasmanti nei loro grandi obiettivi, più eccitanti nel loro sfidarci oltre la consuetudine...eppure è nel singolo giorno la riprova di chi siamo e stiamo diventando. È nel lunedì mattina, come nel sabato sera il test del nostro "atteggiamento" di quella capacità, tutta personale, di stare dentro tutte le infinite e contraddittorie sfumature degli accadimenti della vita. È nei minuscoli progetti del quotidiano che mettiamo in luce il nostro atteggiamento. La nostra "cifra" è tutta qui, nella concezione che abbiamo del nostro rapporto con il "reale" (mercato, clienti, concorrenti, partner etc etc..).Vi propongo un esercizio: con una sola parola chiave esprimete questo vostro rapporto, poi domandatevi se ritenete (riscontri oggettivi alla mano) che questo sia l'atteggiamento ideale con cui vivere la vostra vita. Buona domanda!

[ commenta ]   |  [ 0 trackback ]   |  permalink  |   ( 4.9 / 16211 )

  


Il Lavoro: un’avventura educativa 


Qual è il primo fattore di competitività per la tua, la mia, tutte le nostre imprese?
La risposta è sempre la stessa al fondo... gli uomini, fosse anche il singolo imprenditore da solo a incarnare e sostenere l’azione dell’impresa. La crisi economica è il riverbero di una crisi sociale che è l’esito di una crisi dell’umano, di un inconsistenza di sé. Si capisce bene allora, quanto sia prioritario affrontare, in ogni modo, il deficit educativo in cui siamo immersi. Educare significa, introdurre alla realtà, testimoniando con la propria vita di cosa è fatta, di cosa consiste, che significato e che senso ha.
Senza questo significato, senza questa consistenza, a cosa vale lavorare? Migliorarsi? Competere? Innovarsi? Svilupparsi?
Un uomo confuso, disorientato, sballottato alla deriva della vita come un naufrago disperso in pieno oceano, come può costituire il fattore di competitività di un impresa, di un paese, di un popolo?
Non è demagogia, ma oggi l’urgenza delle nostre imprese è un urgenza educativa, indispensabile alla loro sopravvivenza e da lì al loro sviluppo.
Il lavoro è rapporto senza sconti col reale, è il luogo principe dove educarci e lasciarci educare, ma richiede uomini, disposti prima di tutto a sfidare e mettere in moto, libertà e ragione di tutti quelli che hanno coinvolto con sé. I molti che lo stanno facendo sopravvivono, ma soprattutto riscoprono il gusto e la bellezza della realtà. Buona avventura educativa!

[ commenta ]   |  [ 0 trackback ]   |  permalink  |   ( 4.6 / 2379 )

  


Spectacular Bamboo Architecture 








Ibuku, founded by Elora Hardy, has built a luxury and spectacular house in bamboo in Bali. The house structure doesn’t follow architectural conventions that we can attribute to traditional house. The challenge was to treat the bamboo effectively in order to make it insects-resistant.

[ commenta ]   |  [ 0 trackback ]   |  permalink  |   ( 5 / 18404 )

  


Colgate: Man 


[ commenta ]   |  [ 0 trackback ]   |  permalink  |   ( 4.7 / 3912 )

  


Tulip Bali Spa: Renounce Stress, Man 


De-stress with our ultra - special Bali body massages, scrubs and wraps.

Corporate Executives who a visit to the spa is a far easier way to de-stress than fleeing life. Indian is renowned for people embracing sainthood/sanyas when fed up with life.

[ commenta ]   |  [ 0 trackback ]   |  permalink  |   ( 4.7 / 4692 )

  



Indietro Altre notizie